Situazione – Manfrotto è da molti anni una marca di riferimento per i fotografi professionisti e amatori, per cui rappresenta affidabilità e sicurezza grazie ai suoi supporti fotografici di altissima qualità. Nel 2010 è stato svolto un importante lavoro sotto la guida di Saatchi & Saatchi per assicurarsi che la marca evolvesse in linea con i veloci cambiamenti del mercato e dei consumatori portata dalla digitalizzazione della fotografia e dall’emergere dei social media. Il lavoro ha portato tra le altre cose alla definizione di un nuovo payoff “Imagine More” più emozionale e coinvolgente del precedente “Proven Professional”. I cambiamenti drastici del mercato di riferimento e l’espansione a nuove aree di prodotto hanno però reso necessaria una rivisitazione del lavoro fatto già nel 2013 alla luce di una polarizzazione sempre più forte tra passione per la fotografia e l’immediatezza di comunicazione attraverso gli smartphone e i social media.

Approccio – Attraverso un metodo rigoroso basato su workshop interni, desk analysis e interviste con fotografi e clienti, si sono sintetizzati e articolati con chiarezza i valori portanti della marca Manfrotto, sia quelli già fortemente presenti e riconosciuti che quelli in divenire e potenziali. Si è articolata la brand personality come guida alle attività di comunicazione e si sono inoltre definite 5 strade concettuali coerenti con la marca ma fortemente evolutive per rendere più rilevante e tangibile il payoff emozionale della marca “Imagine More”.

Risultato – I valori portanti e potenziali della marca sono stati definiti, articolati e illustrati lavorando insieme all’agenzia di comunicazione e formano ora una linea guida chiara e coerente e la maniera in cui la marca viene presentata all’interno dell’azienda e con le agenzie di comunicazione e web. Le 5 strade concettuali di “Imagine More” sono diventate linee di sviluppo per tutti i prodotti nuovi lanciati negli anni recenti, che formano ora una parte importante del fatturato e che hanno reso più centrata e rilevante la marca con il suo pubblico di riferimento – i fotografi appassionati e i professionisti.

Valutazione – “L’impronta “Procteriana” di Renzo si manifesta al massimo nei lavori che riguardano la marca e il suo sviluppo, e così è stato per questo progetto che Renzo ha guidato con grande passione come consulente prima di diventare CMO. La sua capacità di calarsi nella cultura aziendale e di capire la marca e i suoi consumatori sono state essenziali. Anche grazie a questa focalizzazione la Marca Manfrotto è riuscita a navigare con successo il mercato estremamente difficile, competitivo e in rapido cambiamento di questi ultimi anni”.

(Marco Pezzana, CEO)